Mar
02
Qual è il modo migliore per imparare cose nuove? Semplice: divertirsi. E se poi il tema del divertimento sono le Dolomiti, le montagne più belle del mondo, meglio ancora. Ora è possibile conoscere queste spettacolari cime, attraverso Dolomitization un gioco interattivo realizzato da Dolomiti Project e Royal 360 su incarico della Fondazione Dolomiti Unesco. (altro…)
13
Feb
17
Ammirare il Cervino con una bella ciaspolata. Questo l'obiettivo di una giornata di febbraio, vissuta con un gruppo di amanti della montagna, in una gita organizzata da ZainoinSpalla. Un'esperienza stupenda con solo un piccolo neo: Re Cervino ha fatto il timido e ha deciso di non mostrarsi, perché coperto dalle nuvole. (altro…)
2
Feb
09
Dal 1951 a oggi, la montagna è stata vittima di spopolamento e abbandono. Se la popolazione italiana negli ultimi 60 anni è cresciuta di circa 12 milioni di persone, infatti, la montagna ha perso circa 900mila abitanti. La crescita si è cioé concentrata in pianura e collina, rispettivamente con 8,8 milioni e 4 milioni circa di residenti. Questi dati emergono dal report La montagna perduta, realizzato da CER (Centro Europa Ricerche) e tsm-Trentino school of management, che è stato presentato oggi in Senato. Si tratta però di un processo non uniforme, visto che in Trentino-Alto Adige e in Valle d'Aosta la popolazione è aumentata. (altro…)
9
Dic
23
Gli effetti del clima si fanno sentire sulle Dolomiti. Nonostante sia iniziato l'inverno, la neve non è ancora scesa sulle vette più belle d'Italia ma per chi ha voglia di sciare non mancano comunque le occasioni. Sono infatti aperti 350 impianti di risalita del consorzio Dolomiti Superski e 700 km di piste sono state innevate per consentire agli appassionati di sciare. Tra le varie possibilità, è anche percorribile il noto giro sciistico Sellaronda. Ma quanto tarderà la neve prima di imbiancare le cime delle Dolomiti? Con ogni probabilità, come spiegato dal meteorologo della Provincia di Bolzano Dieter Peterlin, bisognerà attendere l'inizio del 2016.
3
Ott
25
"Con questo libro mi diverto giacché non devo attenermi a trame, tempi, toni o personaggi. Vado un po’ alla Čecov, senza trame e senza finale, ma con risultati tredici anni luce distanti dai suoi". Con queste parole, lo scrittore esploratore Mauro Corona descrive il suo I Misteri della Montagna, un libro che sulla copertina stessa viene definito “romanzo”, malgrado, come l'autore stesso ammetta, il testo non ha né una trama né dei personaggi, né un vero inizio né una fine. In realtà, un protagonista unico nel suo genere questo libro lo ha. Si tratta della montagna e i sentimenti che essa suscita in chi sa viverla e ammirarla fino in fondo possono essere considerati la trama dell'opera. Si può tranquillamente sostenere che questo libro, ricco di spunti autobiografici, è una sorta di storia d’amore tra l’uomo e la montagna. Un libro, insomma, che qualsiasi vero amante delle cime dovrebbe leggere e conservare nella propria biblioteca personale. (altro…)
11