Ott
25
"Con questo libro mi diverto giacché non devo attenermi a trame, tempi, toni o personaggi. Vado un po’ alla Čecov, senza trame e senza finale, ma con risultati tredici anni luce distanti dai suoi". Con queste parole, lo scrittore esploratore Mauro Corona descrive il suo I Misteri della Montagna, un libro che sulla copertina stessa viene definito “romanzo”, malgrado, come l'autore stesso ammetta, il testo non ha né una trama né dei personaggi, né un vero inizio né una fine. In realtà, un protagonista unico nel suo genere questo libro lo ha. Si tratta della montagna e i sentimenti che essa suscita in chi sa viverla e ammirarla fino in fondo possono essere considerati la trama dell'opera. Si può tranquillamente sostenere che questo libro, ricco di spunti autobiografici, è una sorta di storia d’amore tra l’uomo e la montagna. Un libro, insomma, che qualsiasi vero amante delle cime dovrebbe leggere e conservare nella propria biblioteca personale. (altro…)
11